Parità di genere: dichiarazione dell'assessore Filomena D'Antini Solero
Data: Martedì, 27 ottobre @ 11:08:55 CET
Argomento:


"La parità di genere non deve essere solo un proclama, ma deve essere un obiettivo che tutte le Amministrazioni devono porsi per costruire una società basata sulla valorizzazione delle diversità e delle specificità di donne e uomini". Così 'assessore provinciale alle Pari Opportunità Filomena D'Antini Solero, che interviene sul tema delle pari opportunità nelle istituzioni.

Ecco l'intervento integrale:

“Negli ultimi giorni, la cronaca ha dato ampio spazio e risalto alle vicende giudiziarie in materia di pari opportunità, che vedono impegnati i Tribunali Amministrativi in Puglia e che congestionano di fatto l’attività gestionale degli Enti.

Mi chiedo se ci sia bisogno di ricorrere all’azione giudiziaria per ottenere il rispetto di un principio sancito dalla Costituzione e disciplinato legislativamente e segnatamente dal Codice delle Pari Opportunità. La promozione del ruolo delle donne nelle istituzioni dovrebbe far parte del nostro patrimonio culturale e sociale… ma ancora non è così.

Un primo necessario passo è il rispetto delle norme dettate in materia. Per gli Enti Locali, l’art. 6 del Decreto Legislativo n. 267/01 prevede che gli statuti comunali (e provinciali) debbano stabilire norme per assicurare condizioni di pari opportunità tra uomo e donna e per promuovere la presenza di entrambi i sessi nelle giunte e negli organi collegiali, nonché degli enti, aziende ed istituzioni da essi dipendenti.

Occorre, quindi, a partire dalla nostra provincia che i Comuni, ove non abbiano già provveduto, adempiano all’obbligo richiamato dal Testo Unico e disciplinino la presenza delle donne nei propri organi istituzionali.

Sarebbe opportuno garantire la presenza femminile sin dal momento delle candidature e per far ciò le istituzioni dovrebbero attivarsi con azioni di sensibilizzazione dirette ad avvicinare le donne alla politica, affinché esse stesse diano la disponibilità a candidarsi e misurarsi parimenti agli uomini.

La parità di genere non deve essere solo un proclama, ma deve essere un obiettivo che tutte le Amministrazioni devono porsi per costruire una società basata sulla valorizzazione delle diversità e delle specificità di donne e uomini.

Diversi background culturali comportano necessariamente modalità diverse di gestire il proprio tempo e la propria vita e rendono indispensabile pensare a peculiari percorsi di accesso e di crescita nell'attuale tessuto sociale e politico.”







Questo articolo è tratto dal Portale delle Pari Opportunita'
http://pariopportunita.provincia.le.it

L'indirizzo dell'articolo è:
http://pariopportunita.provincia.le.it/modules.php?name=News&file=article&sid=111